Blog

Fatturazione elettronica estesa ai forfettari

Il Ministero dell’economia e delle finanze ha mostrato l’intenzione di estendere l’obbligo di fatturazione elettronica anche alle partite iva con regime forfettario. La proposta deve prima essere approvata dalle Commissioni congiunte di Camera e Senato sulla riforma fiscale e poi dalla Commissione Europea.

Fatturazione elettronica: il contesto attuale

L’entrata in vigore, da gennaio 2019, dell’obbligo della fatturazione elettronica si è dimostrata uno strumento fondamentale per monitorare l’economia e soprattutto per contrastare l’evasione fiscale. 

Secondo dati riferiti al 2020, il gettito derivante dall’e-fattura è stato di 2 miliardi.

L’obbligo della fatturazione elettronica coinvolge la maggior parte dei privati, ma non si applica alle partite iva con regime forfettario. Degli attuali esonerati dalla fatturazione elettronica ve ne abbiamo parlato in questo articolo.

Ad oggi, si stimano circa 1,5 milioni di adesioni al regime agevolato ed è quindi naturale che il Governo stia seriamente pensando di estendere anche alle piccole partite iva l’obbligo dell’e-fattura.

Quando entrerà in vigore l’estensione della fatturazione elettronica?

Il 31 dicembre 2021 scadrà l’autorizzazione della Commissione Europea concessa all’Italia per la fatturazione elettronica. 

Il governo italiano sembra intenzionato a chiedere la proroga fino al 2024 e ad estendere l’obbligo anche al regime forfettario. 

L’estensione, però, deve prima essere autorizzata dalla Commissione Europea e dalle Commissioni riunite di Camera e Senato e non entrerà in vigore prima di gennaio 2022. Attualmente non vi è ancora nulla di certo e occorrerà aspettare l’approvazione di Camera e Senato della legge delega, a cui sta lavorando il Governo e che potrà introdurre molte novità in ambito fiscale. 

I benefici della fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica permette di ottenere molteplici benefici soprattutto perché consente un notevole risparmio dei costi gestionali.

Innanzitutto, la fatturazione elettronica permette di eliminare il consumo della carta, risparmiando i costi di stampa, spedizione e conservazione dei documenti. Quest’ultima può essere eseguita anche gratuitamente grazie al servizio dell’Agenzia delle Entrate. 

Il processo di contabilizzazione dei dati contenuti nelle fatture stesse sarà più rapido grazie all’acquisizione delle fatture in formato Xml. Tale procedura consente di ridurre i costi di gestione e gli eventuali errori che possono generarsi con l’acquisizione manuale dei dati. 

Infine, anche i rapporti commerciali tra clienti e fornitori saranno più efficienti grazie alla certezza della data di emissione e consegna della fattura.

A livello macroeconomico, la fatturazione elettronica contribuisce ad accrescere la competitività del sistema Paese e a rendere l’Italia più attrattiva in termini di digitalizzazione. Estendere l’obbligo, quindi, porterà l’Italia ad avviare il cambiamento in termini di cultura digitale che serve per affrontare le sfide del futuro.

Fattura Elettronica Premium
GRATIS per 12 mesi

Le prime fatture
le facciamo insieme.

Design e funzionalità studiati
per gli Architetti.

Offerta valida fino al 31.10.2021

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Più Letti

ARCHITETTI

Il set di applicazioni per l'architetto o lo studio associato di architettura

GEOMETRI

Il set di applicazioni per il geometra o per lo studio tecnico associato

INGEGNERI

Il set di applicazioni per l'ingegnere lo studio associato o la società di ingegneria

UFFICIOWEB PRO

Ufficioweb per tutti i professionisti (avvocati, medici, ecc.) o studi associati